PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE: italiano, 1° biennio, 1° anno

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE

OBIETTIVI GENERALI:

· OBIETTIVI GENERALI EDUCATIVI:

– Imparare a vivere e lavorare nel rispetto delle regole di civile convivenza, acquisendo un comportamento corretto e responsabile nei rapporti con gli insegnanti e con i compagni.
– Acquisire il senso di responsabilità nel lavoro intrapreso attraverso:
a) la partecipazione alle lezioni;
b) l’esecuzione puntuale dei lavori assegnati, in base alle proprie capacità, ma con la precisa finalità di migliorare;
c) la collaborazione e la partecipazione proficua e personale alle attività di gruppo.
– Promuovere il dialogo.

· OBIETTIVI GENERALI DIDATTICI:

– Acquisire la capacità di percepire problemi.
– Acquisire la capacità di individuare soluzioni.
– Ricercare documenti e fonti d’informazione e saper utilizzare quanto desunto da tali strumenti.
– Esprimere sia per scritto che oralmente in lingua italiana quanto acquisito.
– Imparare ad esprimersi con il linguaggio specifico della disciplina.
– Sviluppare la capacità di analizzare la realtà criticamente e di operare in modo razionale.

CONOSCENZE, COMPETENZE, CAPACITA’:

– Migliorare la capacità di verbalizzare nella lingua scritta e orale.
– Usare correttamente le forme grammaticali e la punteggiatura.
– Sviluppare la capacità di ascoltare e riferire in modo organico.
– Ampliare il patrimonio lessicale.
– Sviluppare la capacità di esprimere se stessi e la propria personalità in modo spontaneo.
– Saper decodificare, capire e interpretare i testi letterari studiati.
– Saper formulare ipotesi di interpretazione.
– Saper esprimere un parere autonomo sulle opere lette.
– Potenziare la partecipazione costruttiva a dialoghi o discussioni.
– Conoscere le parti del discorso con particolare riferimento all’analisi grammaticale e all’analisi logica.

OBIETTIVI MINIMI:

– Conoscere, per linee generali, gli argomenti proposti
– Approfondire le capacità espressive sia nella comunicazione scritta che orale
– Accrescere le capacità interpretative del testo

ANTOLOGIA:     – saper leggere, scrivere, parlare in modo chiaro e corretto
– riconoscere il genere letterario
– esprimere oralmente o per scritto il riassunto di quanto è stato detto o scritto
– scomporre in sequenze e riconoscere gli elementi della comunicazione

NARRATIVA:      – comprendere il tema di fondo di un testo
– esprimere correttamente quanto assimilato e le proprie idee

GRAMMATICA:    – usare e riconoscere correttamente i verbi
– riconoscere gli elementi fondamentali della sintassi
CONTENUTI E METODO:

Analisi grammaticale:
– Nome, aggettivo, pronome, articolo, preposizione, avverbi
– Il verbo: modi, tempi, coniugazioni

Analisi logica:
– Soggetto, predicato, attributo, apposizione
– I complementi diretti: complemento oggetto, complementi predicativi
– I complementi indiretti: termine, specificazione, tempo e luogo ecc.

Racconto- Romanzo:
– I generi della narrativa
– Gli elementi della narrazione (struttura, sequenze, i personaggi, il tempo, lo spazio)
– Gli elementi della narrazione (autore, narratore, punto di vista, tema, messaggio, contesto)
– L’uso di figure retoriche
– Riassunto e commento di un testo narrativo

Antologia:
– La narrazione umoristica e grottesca
– La narrazione d’ambiente
– La narrazione psicologica

Il romanzo storico:
– Nascita e fortuna del romanzo storico

Il romanzo realistico:
– Naturalismo e verismo
Metodo:
– Lezioni frontali dialogate.
– Lavori individuali in classe e a casa.
– Materiale iconografico tratto dal testo in adozione.
– Materiale audiovisivo.
– Eventuali spettacoli cinematografici e teatrali.

TEMPI DI REALIZZAZIONE:

Settembre-Ottobre:
– analisi grammaticale
– i generi della narrativa
– gli elementi della narrazione
– la narrazione umoristica e grottesca

Novembre-Dicembre:
– analisi grammaticale
– gli elementi della narrazione
– la narrazione d’ambiente
– la narrazione psicologica

Gennaio-Febbraio:
– analisi logica
– le figure retoriche
– riassunto e commento di un testo narrativo
– il romanzo storico

Marzo-Aprile:
– analisi logica
– il romanzo realistico

Maggio:
– analisi logica
– letture antologiche di approfondimento

VERIFICHE E VALUTAZIONE:

TEST D’INGRESSO: uno di grammatica e uno di elaborazione scritta

VERIFICHE :

  • prove di grammatica
  • elaborati scritti
  • interrogazioni orali
  • verifiche attuate alla fine di ogni modulo

La VALUTAZIONE delle verifiche e la valutazione finale sommativa saranno basate sul raggiungimento degli obiettivi in riferimento alla situazione di partenza e terranno conto anche, come previsto dal POF, dell’area comportamentale.

Ogni quadrimestre saranno effettuati almeno 2 elaborati scritti che serviranno a valutare la preparazione degli alunni ed il raggiungimento dei vari obiettivi. Verranno inoltre effettuate verifiche orali ed il controllo sarà anche svolto attraverso indagini – in ciascuna ora di lezione – presso gli alunni, al fine di verificare la comprensione e l’acquisizione di quanto spiegato e per indirizzare ad uno studio il più possibile continuativo.

Gli elaborati scritti verranno valutati con i seguenti criteri:
– competenza ortografica;
– competenza sintattica;
– competenza lessicale;
– competenza testuale.

Si assegneranno inoltre verifiche di analisi grammaticale e di analisi logica.

Le prove di verifica (scritte e orali) permetteranno di valutare:
– la pertinenza e la competenza delle conoscenze
– l’efficacia della rielaborazione delle idee
– la proprietà e la correttezza del linguaggio.

INTERVENTI DI RECUPERO PREVISTI:

Gli interventi di recupero che si renderanno necessari verranno attuati individualmente con attività specifiche in classe o a casa.

EVENTUALI ALTRE OSSERVAZIONI:

Tutte le indicazioni programmatico-progettuali sopra illustrate, le tipologie delle verifiche e ogni altra informazione hanno carattere indicativo e programmatico e pertanto sono suscettibili, durante l’intero anno scolastico, di adeguamenti, di modificazioni, di eventuali radicali cambiamenti.
In particolare sarà il docente a selezionare i contenuti, ad attuare le opportune strategie didattiche e a scegliere, di volta in volta, il tipo di verifica che riterrà più adatta e confacente alle esigenze contingenti della classe.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...