PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE: italiano, 2° biennio, 3° anno

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE

OBIETTIVI GENERALI:

OBIETTIVI GENERALI EDUCATIVI:

– Imparare a vivere e lavorare nel rispetto delle regole di civile convivenza, acquisendo un comportamento corretto e responsabile nei rapporti con gli insegnanti e con i compagni.
– Acquisire il senso di responsabilità nel lavoro intrapreso attraverso:
a) la partecipazione alle lezioni;
b) L’esecuzione puntuale dei lavori assegnati, in base alle proprie capacità, ma con la precisa finalità di migliorare;
c) La collaborazione e la partecipazione proficua e personale alle attività di gruppo.
– Promuovere il dialogo.
– Sviluppare le capacità di giudizio.

OBIETTIVI GENERALI DIDATTICI

– Acquisire la capacità di percepire problemi.
– Acquisire la capacità di individuare soluzioni.
– Ricercare documenti e fonti d’informazione e saper utilizzare quanto desunto da tali strumenti.
– Esprimere sia per scritto che oralmente in lingua italiana quanto acquisito.
– Imparare ad esprimersi con il linguaggio specifico della disciplina.

CONOSCENZE, COMPETENZE, CAPACITA’:

– Possesso delle conoscenze fondamentali sul contesto storico-culturale e le relative correnti letterarie.
– Assimilazione della poetica e del pensiero degli autori proposti.
– Capacità di comprendere, analizzare e commentare i testi presi in esame con particolare riguardo al testo poetico.
– Saper sintetizzare.
– Saper cogliere e spiegare collegamenti fra autori, tematiche, epoche e quadri culturali.
– Acquisire capacità di giudizio personale e critico.
– Saper organizzare un discorso logico, chiaro, corretto sia nell’espressione scritta che orale.

OBIETTIVI :

– Ampliamento della conoscenza della letteratura italiana.
– Accrescimento delle capacità interpretative del testo letterario.
– Approfondimento delle capacità espressive sia nella comunicazione orale che in quella scritta.
– Potenziamento delle capacità critiche.

OBIETTIVI MINIMI:

– Conoscere, per linee generali, gli argomenti proposti.
– Approfondire le capacità espressive sia nella comunicazione scritta che orale.
– Accrescere le capacità interpretative del testo.
– Stimolare le capacità critiche.

CONTENUTI E METODO:

La nascita del volgare, primi documenti:
– La letteratura epico-cavalleresca e cortese.
– La poesia dalle origini all’inizio del Trecento.
– Dante Alighieri; la Divina Commedia (canti scelti)
– Petrarca
– La novella del Duecento e Trecento.
– Il Decameron di Boccaccio.

Il Quattrocento e il Cinquecento:

– Umanesimo e Rinascimento.
– Il poema rinascimentale.
– L’Orlando Furioso di Ludovico Ariosto.
– Niccolò Machiavelli.

Metodo:
– Lezioni frontali dialogate.
– Lavori individuali in classe e a casa.
– Testo scolastico.
– Integrazioni al testo con appunti e fotocopie.
– Materiale audiovisivo.
– Eventuali spettacoli cinematografici e teatrali.
– Viaggi d’istruzione.
– Eventuali conferenze di esperti su argomenti inerenti ai percorsi didattici proposti.

TEMPI DI REALIZZAZIONE:

Settembre – Ottobre:
– Il Medioevo.
– La letteratura epico-cavalleresca e cortese.
– La poesia dalle origini all’inizio del Trecento.

Novembre – Gennaio:
– Dante Alighieri.

Febbraio:
– Francesco Petrarca.
– Il Canzoniere

Marzo:
– Giovanni Boccaccio
– Il Decameron
– La novellistica

Aprile-Maggio:
– Il Quattrocento e il Cinquecento.
– L’Orlando Furioso di L. Ariosto.
– Niccolò Machiavelli.

VERIFICHE E VALUTAZIONE:

Per ciascun periodo si effettueranno 2 o 3 prove scritte (temi, articoli di giornale, saggi, analisi del testo) che serviranno a valutare la preparazione degli alunni ed il raggiungimento di vari obiettivi.
Si attueranno inoltre verifiche orali ed il controllo sarà anche svolto attraverso indagini, in ciascuna ora di lezione, presso gli alunni al fine di verificare la comprensione e l’acquisizione di quanto spiegato e per indirizzare ad uno studio il più possibile continuativo.

Gli elaborati scritti saranno valutati con i seguenti criteri:
– competenza ortografica;
– competenza sintattica:
– competenza lessicale;
– competenza testuale.

Le prove di verifica (scritte e orali) permetteranno di valutare:

– la pertinenza e la competenza delle conoscenze
– l’efficacia della rielaborazione delle idee
– la proprietà e la correttezza del linguaggio.

INTERVENTI DI RECUPERO PREVISTI:

Gli interventi di recupero che si renderanno necessari verranno attuati individualmente con attività specifiche in classe o a casa.
Si prevede un eventuale intervento di sportello all’inizio del pentamestre per i ragazzi non sufficienti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...